Revain logoHome Page
header ad image banner
Fanuel PORPORTY photo
Lome, Maritime, Togo
5 livello
447 recensioni
122 karma

Recensione su Chainlink di Fanuel PORPORTY

ChainLink, un progetto interessante che può creare il collegamento tra le informazioni off-chain e le informazioni on-chain offrendo agli utenti un facile accesso agli oracoli garantendone l'affidabilità.

ChainLink è il più vecchio dei progetti per fornire un servizio simile a un oracolo. Quando Ethereum è stato creato nel 2015, ha rivoluzionato ciò che la blockchain poteva offrire come soluzione per le aziende. Prima di allora, le criptovalute di tipo Bitcoin consistevano principalmente solo in uno scambio di valore alternativo che permetteva di rimuovere gli intermediari dalle transazioni. Con i suoi contratti intelligenti, il fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha aperto un vaso di Pandora che offre molte applicazioni per la tecnologia blockchain. Ma il grosso problema degli smart contract è che possono gestire solo le informazioni presenti sulla blockchain. Questo limita quindi molto l'interesse di questi smart contract perché non possono ottenere direttamente determinate informazioni, come la temperatura in una determinata data, il vincitore di un evento sportivo, il risultato del voto su una nuova legge, ecc.

Ed è qui che entrano in gioco ChainLink e il suo servizio Oracle. Con ChainLink, gli utenti di contratti intelligenti possono utilizzare la rete di oracoli creata dall'azienda per recuperare informazioni note come "off-chain", vale a dire dall'esterno il network. Lo scopo principale di ChainLink è connettere il mondo on-chain (sulla blockchain) e il mondo off-chain (informazioni che non sono sulla blockchain). Per raggiungere il suo obiettivo, il progetto sarà composto da due infrastrutture: una on-chain e un'altra off-chain.

Il primo componente di ChainLink è on-chain e consiste in uno smart contract distribuito sulla blockchain di Ethereum. È un "contratto Oracle", che elaborerà le richieste degli utenti che desiderano ottenere informazioni fuori catena. Quando un utente desidera ottenere informazioni fuori catena, invierà una richiesta alla rete ChainLink tramite un "contratto utente", e la blockchain elaborerà questa richiesta tramite il proprio "contratto Oracle". Questo tipo di contratto intelligente è responsabile della corrispondenza delle richieste con gli oracoli appropriati.
Il secondo componente di ChainLink è off-chain ed è costituito da "nodi Oracle", che sono collegati alla rete Ethereum. Per il momento ChainLink opera solo sulla rete Ethereum, ma in futuro sarà possibile operare su altre reti, il progetto intendendo essere agnostico rispetto alla blockchain utilizzata.

A differenza di altri oracoli che sono centralizzati, il protocollo ChainLink è completamente decentralizzato. Questo risolverà il problema che potrebbero incontrare oracoli centralizzati che potrebbero fornire dati imprecisi. Ad esempio, se deve essere ricevuto un rapporto sui risultati finanziari, questo oracolo potrebbe alterare questi dati se avesse una cattiva intenzione o fosse corrotto per fornire dati falsi. Per affrontare questo problema, ChainLink implementa ciò che chiama origini e oracoli distribuiti. Se un oracolo vuole guadagnare una buona reputazione, può estrarre i suoi dati da diverse fonti. Inoltre, quando un "contratto utente" effettua una richiesta alla rete, questa richiesta viene subappaltata da diversi "nodi oracoli" off-chain.

Pertanto, ogni oracolo cercherà le sue informazioni in luoghi diversi. Il "contratto oracolo" compilerà quindi questi diversi dati e fornirà un valore medio se le informazioni non sono coerenti. Il vantaggio di utilizzare un tale sistema è che i diversi oracoli non hanno interesse a falsificare le loro informazioni. ChainLink sarà infatti in grado di rilevare chi fornisce informazioni false e può penalizzarlo non pagandolo o degradando la sua reputazione in rete.



Vantaggi svantaggi

  • Il progetto mira a facilitare l'acquisizione e l'integrazione di informazioni off-chain in modo semplice ed efficiente.
  • Possibilità di inserire i criteri di nostra scelta per scegliere gli oracoli.
  • Gli oracoli ricevono valutazioni che riflettono la loro reputazione, che li dissuaderà dal trasmettere informazioni false per paura di non essere più scelti e, quindi, di non ricevere più un token LINK come pagamento.
  • Ponderazione delle informazioni fornite dagli oracoli quando non sono completamente identiche.
  • Il team di sviluppo è perfettamente adatto alla creazione di un progetto del genere.
  • Il progetto è agnostico sulla blockchain utilizzata. In definitiva, il suo sistema Oracle sarà in grado di funzionare con blockchain diversi da Ethereum.
  • Possibilità di aggiungere "adattatori " per migliorare l'efficienza di alcuni processi.
  • Pochissimo marketing intorno al progetto.
  • Solo il 35% dei token è stato venduto al pubblico.
  • Il team di sviluppo non comunica molto sullo stato di avanzamento del progetto.
  • I concorrenti sono comparsi sul mercato e sembrano raggiungere i loro obiettivi molto più rapidamente.
footer ad image banner